Articolo pubblicato il 28 novembre 2013

Bagheria_Cosanostra1Da tempo si sviluppa il lavoro di indagine e repressione del Nucleo operativo dei Carabinieri di Palermo contro la cosca di Bagheria e dintorni. Lo scorso maggio fu azzerato il mandamento mafioso con 24 arresti di figure anche rilevanti. Le imputazioni riguardavano l’intero campionario dei reati che normalmente praticano i mafiosi (associazione mafiosa, scambio elettorale politico mafioso, traffico internazionale di stupefacenti, estorsioni, rapine, detenzione di armi da fuoco ecc.).
Subito dopo gli arresti le idagini sono continuate e grazie al “pentimento” di alcuni arrestati stanno venendo alla luce tutti i misteri irrisolti della cosca bagherese, i reati commessi negli anni, i nomi degli affiliati ecc.
Se anche gli imprenditori decideranno di dare una mano agli inquirenti siamo certi che Bagheria potrà svoltare. LiberoFuturo è già attiva in zona con le sue attività e a dicembre organizzeremo un volantinaggio per negozi al fine di sensibilizzare imprenditori, commercianti e cittadini alla denuncia collettiva!

Rassegna stampa

Monreale press: Carabinieri, azzerato il mandamento mafioso di Bagheria

Blog Sicilia: Patto elettorale tra il clan mafioso di Bagheria e il sindaco di Alimena