Articolo pubblicato il 8 Febbraio 2019

Fatti concreti e i mafiosi ne sanno qualcosa! Quattro condanne ed un’assoluzione per il primo grado in ordinario del procedimento scaturito dall’operazione Panta Rei che nel 2015 colpì i clan della parte orientale di Palermo (Porta nuova, Villabate e Bagheria). Risarcimenti alle parti civili ed in particolare a LiberoFUTURO che aveva assistito l’unica vittima di questo troncone del processo.
Naturalmente il risarcimento per l’associazione ha un valore simbolico perche si dovrebbe procedere per via civile contro i mafiosi ma sarebbe tempo perso.
Questa sentenza è l’ultima in ordine di tempo che certifica il lavoro fatto negli anni da LiberoFUTURO e dalle altre associazioni ad essa collegate che le Prefetture di Palemo e Trapani hanno deciso di interdire.
Ci batteremo per essere riabilitati e poter continuare la nostra lotta alla mafia ma anche alla corruzione e alle storture istituzionali.

Rassegna stampa

Palermotoday Bagheria: quattro condanne e un’assoluzione