Articolo pubblicato il 8 giugno 2018

L’ACIPAFS e Rete NoMafie in tribunale a sostegno di una impresa di Floridia (SR) sottoposta a estorsione.

Si svolgerà lunedì 11 giugno 2018 al Tribunale di Siracusa la seconda udienza del procedimento penale che vede Vincenzo Pizzo indagato per i reati di ricettazione ed estorsione ai danni dell’azienda agricola in territorio di Noto condotta da Maria Aparo, moglie di Salvatore Carruba, fra i fondatori e attuale vicepresidente dell’ACIPAFS, la storica associazione antiracket di Floridia e Solarino.

Calogero Guida, presidente dell’ACIPAFS, ha annunciato che sarà presente all’udienza assieme ai componenti del consiglio direttivo dell’associazione, per sostenere il collega e mandare un messaggio agli imprenditori del territorio che ancora subiscono passivamente le minacce estorsive.

Ad assistere i due imprenditori danneggiati ci sarà anche Salvatore Giuffrida, presidente della Federazione Rete NoMafie, di recente costituzione, la quale sta sperimentando con esiti positivi azioni innovative nella lotta alle attività criminali che danneggiano le imprese.

Siracusa, 8/6/2018
Rif. 3388135797