Articolo pubblicato il 14 maggio 2018

Oggi al liceo G. B. Odierna di Palma di Montechiaro, in occasione della presentazione dell’APP innovativa Prìmere si è svolto un lungo incontro di tre ore durante il quale si sono susseguiti numerosi interventi sull’APP e il suo alto potenziale di utilità sociale ma anche delle numerose attività antimafia di LiberoFUTURO e della Rete NOMAFIE.

Gli studenti presenti hanno partecipato con grande attenzione alla discussione che ha visto anche l’intervento del Sindaco di Palma Stefano Castellino, del presidente provinciale dell’AICS Giuseppe Petix e del segretario della CGIL locale.

Per LiberoFUTURO erano presenti Enrico Colajanni che ha spiegato il funzionamento dell’APP Prìmere, Nicola Clemenza di Castelvetrano e Gerlando Gibilaro di Porto Empedocle che hanno parlato delle molteplici attività del nostro movimento antiracket. Dalla promozione della denuncia all’assistenza alle vittime del racket, dalla promozione del consumo critico NOPIZZO alla gestione dei beni confiscati.

Infine dagli studenti sono arrivate domande interessanti sui vari argomenti trattati e tre di loro hanno illustrato brevemente tre APP utili ed interessanti che hanno realizzato lavorando a scuola.
Alcuni autorevoli osservatori ci hanno detto che forse era la prima volta che a Palma si svolgeva un incontro incentrato sui temi dell’antimafia concreta e senza spazio per la retorica sterile.

Un grazie particolare alla Preside del Liceo Annalia Todaro e al nostro associato Totò Giganti che hanno organizzzato l’incontro.

Vai alla Photo Gallery