Articolo pubblicato il 6 novembre 2015

notritolo 316x255BDa circa tre anni si parla insistentemente di gravi minacce ai Magistrati antimafia ed in particolare a quelli impegnati nel processo sulla trattativa Stato-Mafia. Le frasi esplicite di Totò Riina contro Di Matteo e gli annunci di nuove stragi e dell’arrivo a Palermo del tritolo necessario a compierle impongono una reazione energica ed immediata da parte di tutte le istituzioni e dell’intera società.
Per queste ragioni chiediamo a tutti i cittadini di mobilitarsi con noi e intanto di sottoscrivere questa “Lettera al caro mafioso”, superando la paura di esporsi in prima persona e gridando forte che siamo in tanti e non vogliamo più sentir parlare di tritolo e di mafia.
I primi 313 firmatari sono i soci ed i simpatizzanti delle associazioni antiracket della Sicilia occidentale del circuito di LiberoFUTURO.

CHI HA GIA’ FIRMATO

NO AL TRITOLO NESSUNO RESTERA' SOLO

Questa petizione è chiusa

Data di scadenza: Nov 13, 2015

Firme raccolte: 196

Obiettivo per le sottoscrizioni: 1000

196 firme

Chiediamo a tutte le associazioni antimafia ed antiracket di condividere questa iniziativa e promuoverla insieme a noi.
LiberoFUTURO Palermo, ATI Termini Imerese, LiberoFUTURO Castelvetrano, LiberJato, LiberoFUTURO Bagheria, LiberoFUTURO Castellammare