Articolo pubblicato il 18 aprile 2016

banner per sito-01

Perché devolvere il tuo 5 X 1000 a LiberoFuturo?

Le associazioni antiracket della rete di LiberoFuturo nella Sicilia occidentale si battono per tutelare gli imprenditori taglieggiati dal racket, per promuovere la denuncia collettiva, per difendere il diritto di impresa e liberarci dall’oppressione mafiosa.
Una mole enorme di lavoro che svolgiamo prevalentemente in regime di volontariato e per farlo al meglio le nostre associazioni devono essere autonome finanziariamente. Per questa ragione il tuo 5 X 1000 è importante per noi.

Come utilizzeremo i fondi del 5 X 1000?

Ogni anno accompagniamo alla denuncia e nei processi decine di imprenditori che continuiamo a seguire ed assistere anche successivamente. Siamo, inoltre, impegnati nella costituzione di nuove associazioni in ogni angolo della Sicilia occidentale, nella diffusione del Consumo critico antiracket e nella promozione del movimento dei ProfessionistiLiberi. Inoltre siamo impegnati ormai da tempo, con la cooperativa SpazioLibero, nella gestione sana e produttiva dei beni sequestrati a mafiosi o presunti tali
Il 5X1000 lo utilizzeremo per realizzare campagne di comunicazione, gestire siti web, organizzare eventi e manifestazioni avvalendoci di professionisti che garantendo qualità renderanno più efficace la nostra azione.

Cosa fare per devolvere il tuo 5 X 1000 a LiberoFuturo?

1. compila il modulo 730, il CUD oppure il Modello Unico;

2. firma nel riquadro “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale…” ;

3. indica il codice fiscale di LiberoFuturo 97220720821

Se non presenti la dichiarazione cioè sei titolare di redditi certificati dal modello CUD e decidi di non presentare alcuna dichiarazione, ti basterà recarti presso qualsiasi banca, ufficio postale o CAF (Centro di Assistenza Fiscale) e consegnare l’apposita scheda con la sezione dedicata al 5 x mille.
Ricordati di firmare anche il box in fondo alla pagina e di inserirla in una busta sulla quale dovrai scrivere “SCELTA PER LA DESTINAZIONE DEL CINQUE PER MILLE DELL’IRPEF Anno 2014″ e indicare cognome, nome e codice fiscale del contribuente.

È sufficiente compilare la scheda e presentarla, in busta chiusa:

– allo sportello di un ufficio postale o a uno sportello bancario che provvederà a trasmetterle all’Amministrazione finanziaria (il servizio è gratuito)

oppure

– a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (commercialista, CAF, etc.). Quest’ultimo deve rilasciare, anche se non richiesta, una ricevuta, attestante l’impegno a trasmettere le scelte.

La scelta non comporta per il contribuente nessun onere aggiuntivo, in quanto si tratta di destinare una quota di tasse che andrebbe comunque allo Stato. Inoltre non è in alcun modo alternativa all’otto per mille: è possibile infatti scegliere di devolvere il cinque per mille a LiberoFUTURO, e mantenere inalterata la tua scelta riguardo l’otto per mille.